Vi informiamo che il nostro negozio online utilizza i cookies e non salva nessun dato personale automaticamente, ad eccezione delle informazioni contenute nei cookies.

Ok
MOTO E SCOOTER

La motocicletta, spesso detta moto per brevità, è un veicolo avente due ruote in linea provvisto di motore (solitamente a scoppio) in grado di sviluppare una potenza considerevole e di cambio (solitamente manuale), che, condotto da un guidatore, permette di muoversi autonomamente su strada o su altro terreno per il trasporto di uno o due passegg...

La motocicletta, spesso detta moto per brevità, è un veicolo avente due ruote in linea provvisto di motore (solitamente a scoppio) in grado di sviluppare una potenza considerevole e di cambio (solitamente manuale), che, condotto da un guidatore, permette di muoversi autonomamente su strada o su altro terreno per il trasporto di uno o due passeggeri. La motocicletta propriamente detta si differenzia dagli altri veicoli a motore a due ruote per la presenza di ruote di grande diametro (generalmente 16, 17 o 18 pollici) e per il fatto che il serbatoio per il carburante sia compreso tra la sella e il gruppo di sterzo, obbligando il motociclista ad assumere una posizione a cavalcioni del mezzo. La motocicletta è parte della categoria dei motocicli (termine utilizzato a volte come sinonimo di moto anche se in maniera imprecisa, dato che comprende anche mezzi come gli scooter) e, secondo le norme di classificazione italiane e svizzere, della categoria dei motoveicoli. In origine, questo tipo di veicolo veniva definito bicicletto a motore, a causa della sua discendenza dalla bicicletta.

Il motoscooter, comunemente detto scooter, è un veicolo a motore di derivazione motociclistica caratterizzato dal telaio centralmente aperto nella parte superiore e da una pedana inferiore che consentono al conduttore una posizione di guida dal busto eretto e con le gambe parallele. Gli scooter più comuni sono dotati di due ruote (generalmente di diametro inferiore rispetto a quello delle motociclette) ma esistono anche modelli dotati di tre o quattro ruote; a seconda della potenza e della cilindrata gli scooter possono essere classificati come ciclomotori o come motoveicoli (nello specifico, come motocicli se a due ruote). In lingua italiana tale veicolo viene indicato, seppur meno comunemente, anche con i termini motorscooter (ovvero la denominazione originale del mezzo in inglese), motoscuter, scuter (italianizzazioni dei termini inglesi) o motoretta. 

L'esistenza della pedana che richiama il monopattino, originò il termine scooter, derivato dal verbo inglese "to scoot" che significa "pattinare". La diffusione del termine Scooter si deve principalmente al successo commerciale del modello prodotto dalla casa inglese ABC, denominato "Scootamota" con la chiara intenzione di richiamare per assonanza la locuzione "scooter motor", ovvero "monopattino a motore".

 

Più

MOTO E SCOOTER  Ci sono 452 prodotto.

Per pagina
Visualizzazione di d - 6 di 452 elementi
Visualizzazione di d - 6 di 452 elementi